fbpx Aller au contenu principal

Assegnazione del label nella Svizzera romanda: ciò che è rimandato, non è perduto

Anche se in ritardo, è arrivato finalmente il momento: il 14 settembre le prime quattro aziende della Svizzera romanda riceveranno il label Swiss LGBTI. Non sarà un compito facile per Raphaël Hatem, visto che deve coordinare la cerimonia tenendo conto del Geneva Pride e delle misure di contenimento del coronavirus.

Come si crea un ambiente di lavoro sano per le persone transessuali?

A causa delle misure di contenimento del coronavirus, il «forum trans welcome» si è svolto in diretta streaming. Il moderatore e socio bernese di Network Henry Hohmann, inizialmente scettico, ora è entusiasta, perché è stato possibile raggiungere circa il quadruplo dei partecipanti.

Assegnazione del label nella Svizzera romanda a settembre

In origine si pensava di assegnare i primi label Swiss LGBTI nell’ambito della settimana del Pride di Ginevra. Ma la settimana è stata rimandata a un fine settimana di settembre, e così pure la consegna dei label.

Meno discriminazione grazie alla Carta LGBT+

Sette anni fa, l’associazione «autre cercle» ha introdotto in Francia una Carta LGBT+. È giunto il momento di tirare le somme per capire se da allora la situazione lavorativa delle persone LGBTI in Francia è migliorata.

Nuovo portale per le persone LGBTI alla ricerca di un impiego

A metà gennaio è stata messa online la borsa del lavoro per le persone LGBTI alla ricerca di un impiego. Su www.lgbti-jobs.ch si trovano gli annunci delle aziende presso le quali le persone queer sono benvenute. Durante un ApéroPlus i tre gestori hanno presentato il loro portale.

L’apprezzato marchio di qualità è stato assegnato per la seconda volta

Nell’ambito di una cerimonia ufficiale, il 29 gennaio è stato assegnato il label Swiss LGBTI per la seconda volta nella sua storia. Tra le aziende premiate, ci sono per la prima volta anche tre PMI.

Mentoring

6.12.19

Piattaforma LGBTIQ per lo scambio di esperienze e la discussione

Anche l’ultima edizione di «Get Connected» del 22 novembre è stata un successo. All’intervento di due dirigenti apertamente omosessuali, è seguita la tavola rotonda sull’estensione della tutela dalla discriminazione. Dopo lo speed networking, il rinfresco ha dato ai partecipanti la possibilità di stringere contatti personali. 

Due soci di Network ospiti di Procter & Gamble

Il 25 giugno i due soci di Network Thierry Apothéloz e Raphael Hatem sono intervenuti presso Procter & Gamble in occasione di una manifestazione informativa sull’omofobia, la tutela contro la discriminazione e il label Swiss LGBTI per le aziende. 

iscrizione alla newsletter